Il bonsai che è sopravvissuto a Hiroshima e continua a crescere, ha 391 anni

Un albero Bonsai di notevoli dimensioni sta raggiungendo i 400 anni, piantato nel 1625, attualmente ha 391 anni e se questo non è già abbastanza impressionante, questo Bonsai ha visto la bomba atomica su Hiroshima ed è riuscito a sopravvivere.

L’albero apparteneva alla famiglia Yamaki, che nel 1945 viveva a sole due miglia di distanza dal punto in cui le forze Americane sganciarono la bomba atomica di Hiroshima, uccidendo circa 140’000 persone, l’albero e la famiglia Yamaki, sorprendentemente riuscirono a sopravvivere.

Il Bonsai è attualmente ospitato nel National Arboretum, negli Stati Uniti, a Whasington DC dove fu consegnato come dono dal maestro di bonsai Masaru Yamaki, nel 1976.

Crediti Immagine: L’Arboretum nazionale degli Stati Uniti

 

Il personale dell’Arboretum non era a conoscenza della connessione di questo albero con Hiroshima, fu solo nel 2001, quando i nipoti della famiglia Yamaki, spiegarono la storia durante una visita.

 

Maggiori informazioni: US National Arboretum (h / t: mymodernmet )



loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *