Le persone che piangono guardando un film sono emotivamente più forti.

Condivisioni 4K

Non sempre piangere è un sinonimo di debolezza, sta di fatto però che nella società odierna chi piange viene visto come una persona vulnerabile e probabilmente incapace di affrontare determinate situazioni, in quanto ritenuto troppo fragile.

Chissà quante volte ci è capitato di guardare un film e ad un certo punto di sentirci talmente coinvolti dalla trama fino ad arrivare a commuoverci ed a piangere. La prima cosa che si fa, se ci si trova in compagnia, è sicuramente quella di provare un senso di vergogna, così proviamo a trattenere le lacrime o cerchiamo di mascherarle a tutti i costi, affinché nessuno ci possa vedere e giudicare.

Ebbene, da oggi in poi potremo fare a meno di nasconderci se anche per una cosa di poco conto come potrebbe essere un film ci viene da piangere. Uno studio scientifico, effettuato presso la Claremont Graduate School negli Stati Uniti, afferma che quando il nostro cervello riceve informazioni che ci scatenano una forte carica emotiva, rilascia un ormone chiamato ossitocina. Questo significa che siamo delle persone empatiche, ovvero che abbiamo la capacità di capire i sentimenti degli altri, di comprendere le loro emozioni, di metterci nei loro panni e di provare momentaneamente lo stesso dolore, anche se si tratta di personaggi di fantasia.

Chi non prova questo tipo di sentimenti difficilmente riuscirà a comprendere lo stato d’animo di persone che hanno dei problemi o che si trovano in difficoltà, per questo motivo potrebbe essere difficile per loro creare dei rapporti genuini, in quanto potrebbero svilupparsi conflitti e problemi.

Infine, chi ha la lacrima facile deve sapere che sarebbe meglio abbandonare l’abitudine di trattenere il pianto perché è stato dimostrato che quelle persone che provano molta tristezza, anche solo guardando un film, hanno la capacità di sentirsi meglio liberandosi dalle proprie emozioni negative attraverso le lacrime.


loading...


Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *